Ma se invece di pensare a Berlusconi i politici cominciassero a lavorare?!

Onestamente mi secca parlare di politica in questo contesto, ma quanto ho letto oggi mi fa tale e tanta rabbia...

Il Corriere questa mattina pubblica la classifica degli atenei mondiali. Notizia peraltro già lanciata ieri dal Sole. Prima università italiana... 174° posto!

Allora io dico: ma chi se ne strafrega se Berlusconi andrà incontro ai suoi processi 4 anni prima o dopo, per fatti di 15 annu fa, quando poi questo paese è allo sfascio completo!

Chi se ne frega!

Pensiamo alle cose serie, tanto Berlusconi in galera, innocente o colpevole che sia, non ci andrà mai.

La politica italiana è una classe di persone a parte, il cui unico problema quotidiano è trovare un modo per distogliere l'attenzione del pubblico dai problemi reali, così da mantenere tutti i rispettivi orticelli di soldi e potere.

Che poi, a dirla tutta, quelle persone sono li perché votate da tutti noi: chi è causa del suo mal....

Andrea Denaro
-------------------------------------
http://www.google.com/profiles/Andrea.Denaro

Sent by iPhone