Tutti al mare



Foto

Come ogni estate Roma si svuota improvvisamente: strade deserte, negozi chiusi, servizi sospesi.
 
Stamattina giravo per un paio di commissioni ed i poveri commessi ancora al lavoro sembravano gli ultimi addetti ad un avamposto di frontiera che sta per essere chiuso per sempre.
 
Tutto chiuso tranne la farmacia di piazza Igea (Roma) che furbamente ha appenna rinnovato in maniera eccezionale il già bellissimo negozio e si prepara a restare l'ultimo baluardo di civiltà nella zona.
 
In questi anni ho passato, per voglia o necessità, più volte il ferragosto a Roma. A parte il 2000, quando ho partecipato al giubileo dei giovani (Cattolici o meno, veramente emozionante! La prima e unica volta in vita mia che ho visto una folla di ragazzi ordinata, piena di amore, edutacata... Positiva!), ho sempre avuto piacere nel partire in un altro periodo dell'anno e godermi la mia vuota (e quindi finalmente vivibile) bella città.
 
Ora quello che mi chiedevo stamattina è:
 
- perché nessuno pensa ai romani che restano a Roma? Vi dico per esperienza che i pochi esercizi che restano aperti, sono letteralmente presi d'assalto (provate ad andare a cena il 14 agosto!) possibile che nessuno ha necessità di guadagnare
 
- ma soprattutto con una così bella città, completamente a disposizione, chi diavolo ce lo fa a fare a incastrarsi tutti come sardine prima in auto, poi in spiaggia (la foto sopra è di stamani vicino a Fregene), poi al ristorante, etc etc?! Perché gli Italiani partono tutti tutti insieme?
 
 
 
 
Andrea Denaro
-------------------------------------
http://www.google.com/profiles/Andrea.Denaro
 
Sent by iPhone