E ora finalmente chiudano l'Olimpico di Roma


Io sono romanista. Non sono particolarmente appassionato di calcio, ma la Magica alla fine mi è entrata nel cuore. 

Il derby di ieri: spettacolare.

Fino alla fine. 

Già perché dopo la fine della partita mi sono drammaticamente ricordato il perché il calcio non mi riesce ad appassionare a questo sport: per colpa dei tifosi.

Ma che genere di persone sono? Animali? Peggio!

Da tempo dico che è ora di prendere tutti un bel respiro, fermarci un minuto (fermare il campionato per un anno) e riprendere con calma la situazione in mano.

É sbagliato che le squadre non siano responsabili del loro campo di gioco (così da punire ferocemente chi non rispetta l'ordine; è sbagliato che lo Stato debba farsi carico del costo di mantenere l'ordine; è sbagliato mettere a repentaglio la vita delle forze dell'ordine.

Ma soprattutto è sbagliato girare gli occhi davanti a tutto questo (società, televisioni, stato).

Perché le tifoserie di oggi sono associazioni a delinquere che fanno girare soldi, che danno voti, che decidono se puoi restare o no.

A me tutto questo mi fa schifo.

E mi dispiace per Francesco Totti, ma il primo a NON meritarsi lo scudetto è proprio lui: capitano della Roma da decenni, idolo di mezza Italia, non si può in nessun caso permettere di abbassarsi al loro gioco. Addirittura essere tolto dal campo perché nevrotico? Eh no, non lo accetto da uno che è pagato 12 milioni di euro l'anno!

Vorrei ricordare che in USA, Tiger Woods per aver tradito la moglie e dato il cattivo esempio ha perso la sponsorizzazione della Nike. Voglio proprio vedere cosa farà Vodafone in Italia.

Spero veramente in condanne esemplari contro giocatori, società e stadio.