la necessità aguzza l'ingegno (se paghi cash ti faccio lo sconto!)

Io sono un (triste) cliente di American Express; dico triste perché sempre più spesso me la vedo rifiutata perché pare che le commissioni che applica siano esageratamente alte.

Non so quanto questo sia dovuto ad un cartello che il sistema bancario ha creato in questo paese (CartaSì) o quanto invece Amex sia veramente fuori mercato, ma garantisco che tirare fuori la propria carta e sentirsi sempre più spesso dire non la voglio è molto noioso.

Effettivamente il negoziante che accetta il pagamento con la carta di credito ha due costi: il primo e diretto è quello della commissione; il secondo, indiretto, è quello finanziario di incassare i soldi solo dopo un tot di giorni. 

In Argentina il mercato delle carte di credito è molto più sviluppato che in Italia; non so in termini di possessori, ma sicuramente di utilizzo. Eppure l'Argentina non è certo un paese più ricco dell'Italia. Allora gli argentini, che sono bravi venditori (meglio di noi ormai) che si sono inventati? 

Semplice: se paghi cash ti storno il costo della commissione della carta di credito. É tanto semplice, quanto furbo. 

Quindi se in Argentina paghi cash ti scontano dal 5% al 10% (ricordatevelo se ci andate!). Di contro se pago con carta, quella cifra Amex me la ridà in servizi (punti premio, servizio clienti, assicurazioni, etc…). Però il bene che voglio acquistare sempre quella cifra costa.

In Italia invece lo sconto me lo scordo. Ecco perché se posso pagare con la carta di credito lo faccio: mi conviene.