@sarofiorello reinventa al televisione partendo dalla cosa più tradizionale che c'è

Ieri sera è andato in onda #ilpiùgrandespettacolodopoilweekend

Non è facile pensare ad una televisione che finalmente si reinventa partendo dalle proprio sue tradizioni più antiche, lo show del sabato sera (che poi ieri era lunedì, ma vabbè…). Invece Fiorello lo ha fatto molto bene!

In pochi, dei milioni di telespettatori collegati, hanno potuto godere dello stream su twitter (assolutamente casereccio, ma bello anche per questo) di @federicotaddia, uno degli autori dello show. Tra le chicche tutta una serie di foto dietro le quinte mandate in tempo reale: da Fiorello che si fa il calco al viso, a Borriello in versione abbonato. Ma anche commenti e curiosità.

In se per se nulla di sconvolgente, soprattutto se paragonato ad uno showman straordinario, frizzante, coinvolgente e molto umile come è Fiorello, di gran lunga in migliore che abbiamo in questo periodo in Italia. Nulla di sconvolgente appunto, però è un inizio! E' un modo tutto nuovo di godere di uno spettacolo: sembrava veramente di essere in prima fila!

Addirittura online suggerivano battute che poi Fiorello ha veramente fatto in diretta! (Mazza non ci vedi una mazza).

Come dicevo, non è facile pensare ad una TV che si rinnova ed ad un ritrovato piacere di spendere sul divano di casa serate in famiglia. E la cosa più sorprendente è tutto questo accade a Rai 1, la TV della nonna per eccellenza!

Tutti gridano da mesi, se non anni, alla carenza di qualità nel servizio pubblico, soprattutto per Rai 1; eppure ieri sera Fiorello (grazie anche a vertici Rai  assolutamente presenti e partecipi) ha dimostrato che forse ci sono troppi preconcetti in tutti noi, sia da un lato (nel pubblico) che dall'altro (nella dirigenza). Dobbiamo dare risalto a quello che è stato fatto ieri, serve per aprirci la mente. Nel mio piccolo mi ci impegnerò anche io! 

Spero di cuore che questo esperimento sia portato avanti e sviluppato perché l'esperienza di creare veramente un contatto con il pubblico, aggiunge al piacere di guardare la tv un momento tutto nuovo e tutto da godere. Certo servono le persone: Fiorello è sincero, fa tutto questo perché si diverte, non per soldi. E non è poco! (Già dalle 9 di stamattina ha pubblicato un video con il giornalaio Cesare per commentare la serata di ieri). Ma sono sicuro che ci sono tanti altri pronti a fare altrettanto.

E come ha detto Cesare stamattina: Ridi! Ridi nella vita! Nun sai che ti aspetta!

P.S. la forza della rete è incredibile: ieri sera un utente si lamentava della presenza delle 500 gialle in scena perché sarebbero state pubblicità alla Fiat (bah… ndr)

L'unica risposta che ha dato Fiorello appena finito lo show è stata proprio a lui, creando un piccolo scoop per chi, come me, lavora in comunicazione. "Non sono testimonial fiat da tre anni! non ci siamo lasciati neanche in buoni rapporti…." Beh, se non è sincerità questa...

Non so in Fiat se e quanto saranno contenti, ma questo è la bellezza della genuinità della rete, soprattutto di Twitter.