per chi ancora pensa che i libri in digitale manderanno gli editori gambe all'aria

Oggi finalmente ho potuto acquistare il mio primo libro Kindle da Amazon.it, anzi ne ho comprati 2!

Non ricordo se ho già scritto del Kindle e della sua efficacia: per leggere è il miglior strumento che c'è. E' leggero, non stanca gli occhi, costa poco e la batteria dura veramente tanto. Tutte doti che l'iPad, ormai mio compagno di viaggio, almeno per ora, non ha. 

Appena ho ricevuto la notizia che finalmente potevo acquistare libri in italiano ne ho comprati due. L'emozione di andare in libreria non si batte, ma la facilità di acquisto di Amazon spronerà a comprare di più.

Esattamente come successo con iTunes: le canzoni digitali esistevano già, ma era tutto complicato. Arrivata Apple, che ha creato una piattaforma di distribuzione e fruizione efficiente… la musica è cambiata (in ogni senso!). 

Così Amazon: di lettori e libri in digitale ce ne erano tanti, ma mancava una visione di insieme. Oggi ho comprato il libro in ufficio dal computer, con un solo click (e non è banale, veramente mi è bastato solo un click); stasera quando torno a casa il mio kindle avrà già pronti nuovi due libri da leggere. Più facile di così! Ed ecco perché di libri ne ho comprati 2; e se non mi avessero interrotto forse ne avrei comprati anche 3!

Viva Kindle!