Fuori da coro - numero 1: aziende attente a Groupon!



Inizio oggi una serie di post fuori dal coro, ovvero controtendenza rispetto alla maggioranza di esperti, o presunti tali.




Noi_groupon_web



Il primo lo dedico a Groupon, una delle migliori operazioni della storia della new economy. A differenza di tanti altri infatti, che non avevano alcuna base economica, gli amministratori di Groupon hanno tutte le carte in regola per dimostrare di aver creato una delle più grandi imprese degli ultimi anni.


A leggere questi numeri come dargli torto?

1. ricavi 2010 713 milioni, di cui il 40% all'estero (piccolo dettaglio: 400 milioni di perdita, ma ci può stare a chi cresce del 3000% all'anno)

2. nel primo trimestre del 2011 già 600 milioni di ricavi

3. 83 milioni di iscritti

4. 30 milioni di coupons venduti a fine 2010 e ben 28 già venduti nei primi 3 mesi del 2011

5. 7000 impiegati

6. costi promozionali direi … mostruosi!

7. crescita a 4 cifre (!!!) anno su anno

Febbre da Groupon? Direi di si!

Ma proviamo a vedere il famoso rovescio della medaglia.


In un sistema sociale l'unico modo per avere successo è garantire un ritorno alla stessa socialità. Quindi l'utente deve avere un beneficio e le aziende pure. E groupon deve essere pagata per questo.



Stripes_un_plotone_di_svitati_bill_murray_ivan_reitman_002_jpg_bxcc


Peccato che a quanto pare le aziende non hanno poi questo beneficio! Basta fare due conti facili facili.

Per essere competitivi su Groupon devi fare un offerta pazzesca, tipo 50% di sconto, quindi:




. prezzo iniziale 100€



. prezzo al pubblico -50%

. del rimanente, quasi la metà se la prende Groupon stessa (lo sapevate?), quindi - 25%

------------

Totale 25€


Il che vuol dire che semplicemente per andarci pari un'azienda dovrebbe avere un ricarico sui prodotti in vendita del 75%! Impossibile! Soprattutto in Italia.


Tuttavia tante azienda fanno un ragionamento sensato e dicono: investo vendendo sottocosto così da guadagnare un'ampia fetta di clienti. Ma ci siamo mai chiesti quanti di questi clienti torneranno?  Sono clienti fidelizzati o solo di occasione?


Finché esiste un solo camiciaio (esempio) ad offrire camice sottocosto, la macchina gira perfetta perché, effettivamente, magari si fidelizzano; ma il giorno che ne arriva un nuovo, andranno tutti da lui. E così via per il terzo.


Aggiungo che se proprio si volesse vendere con il 75% di sconto un prodotto, forse basterebbe esporlo in vetrina per avere il negozio pieno. O usare tattiche 



Effettivamente dovendo lanciare da zero un'azienda, che per un motivo o per l'altro gode di una sua eccellenza, unicità o tipicità, lo strumento permette un rapido sviluppo, però prima di imbarcarvi in un'impresa del genere, fate bene i vostri conti!