La creatività NON è una comodity

Tempo fa sono stato molto accusato perché su un noto blog scrivevo che la creatività, nell'agenzia moderna, deve essere considerata una comodity.

(Ho cambiato idea. Solo gli stupidi non cambiano mai idea.)

La Creatività è TUTTO in una agenzia. Ora lo ho capito. Ma lo ho capito semplicemente perché ridisegnando il modello che ho in testa di agenzia, la creatività è uno dei valori che permeano la struttura della agenzia in ogni sua area.

Ho aperto questo blog parlando di schemi ed idee; non è forse creatività quella?

Allora il tema è che il reparto di sviluppo deve essere creativo, i project manager devono essere creativi, come come i planner. Devono essere creativi ognuno nel proprio ruolo. Perché essere creativi vuol dire innovare, migliorare, rendere più efficiente cquello che si fa, o semplicemnte ideare un modo per raggiungere un risultato migliore.

Ecco perché la creatività non è una comodity, ma è il cuore di ogni azienda, non solo di una agenzia.

Ho letto dei bellissimi libri in tal senso, come Essere Creativi, che spiega tutta la teoria del pensiero laterale.

Ed è quindi questa cultura creativa, con dei processi in grado di sviluppare in maniera efficiente pensiero creativo, la chiave dell'agenzia di domani.

Senza creatività sono solo semplici servizi.